COME NASCE UN’OPERA INFORMALE??

Ve ne voglio parlare da un punto di vista personale, quindi parliamo di come nascono i miei quadri informali. Questa riflessione nasce dall’ultimo lavoro che mi sta coinvolgendo: la commessa di un’opera da parte di una persona dall’elevato senso estetico e dalla profonda sensibilità. Ovviamente è un onore poter produrre qualcosa per chi si stima ma è anche difficile per me perchè i miei informali sono mie immagini interne, pezzi di me, dei miei pensieri che prendono forma e colore, che io vedo nitidamente prima di portarle su tela. Quindi se siete tra quelli che dicono”ma così lo sapevo fare anch’io” …vi sbagliate, perchè voi non siete me e quello che io creo con la mia mente e sensibilità , non verra’ mai a Voi. A livello tecnico preferisco il figurativo perchè attingo a regole ben precise. Per gli informali ho solo la mia esperienza nel gestire i materiali e la mia idea. A volte poi succede una magia e mentre il committente parla a me viene un immagine , che l’altra persona descrive alla perfezione ma questa è un’altra storia…